Yang Bing  杨炳  

Maestro di quinta generazione da molti considerato il fondatore del Meihuazhuang. Ebbe moltissimi allievi tra cui i due famosi ribelli Wang Lun e Feng Keshan. L’immagine con lo scritto in cinese è quella da cui abbiamo tratto il suo lignaggio.

 

 

 

 

BIOGRAFIA
(tratta da “一代梅花拳宗师——杨炳” di Yang Yanming 杨彦明)

Yang Bing 杨炳, zi Huwen字虎文 , conosciuto come Songyan 松岩 , originario di Dingzhuang 丁庄 nei dintorni di Neihuangxian 内黄县 , è nato il 16° giorno dell’11° mese dell’11° anno dell’era Kangxi (3 gennaio 1673) . Secondo documenti storici, Yang Bing era versato sia negli affari militari che in quelli civili. Egli padroneggiava l’utilizzo della Sciabola (dao刀), della Lancia (qiang 枪), della Spada (jian 剑) e di un modello di alabarda detto Ji (戟), danzava “insensibile alla pioggia e al vento” con in mano un’alabarda delle primavere e degli autunni ( chunqiu dadao 春秋大刀) di 90 kg; era capace di colpire un bersaglio a 100 passi; poteva portare in braccio due rulli di pietra….
Il 47° anno dell’era Kangxi (1708 d. C.) si candida con successo agli esami imperiali; il 14° giorno del 10° mese del 51° anno di Kangxi (12 novembre 1712) grazie alla sua abilità marziale e al suo splendido stile di scrittura supera l’esame con il terzo livello (Tanhua 探花), insegna alle guardie imperiali nella capitale in presenza dell’imperatore ed ottiene vari riconoscimenti da parte di quest’ultimo.
Yang Bing durante il corso della sua vita serve tre imperatori (Kangxi, Yongzheng e Qianlong). Il secondo giorno del decimo mese del dodicesimo anno del regno di Qianlong (14 novembre 1747) quasi all’età di 75 anni, passa a miglior vita.

Yang Bing è considerato uno dei primi maestri di Meihuaquan di cui esistono memorie scritte. Egli ha insegnato alle guardie imperiali, nella capitale, il Meihuaquan, stile che, per questo motivo, era conosciuto come “Lao Yang Quan” 老杨拳(Pugilato del Vecchio Yang). Nel 7° anno dell’era Qianlong (1742) egli ha scritto il libro“Xi wu xu” 习武序 che parla della teoria e della pratica del Meihuaquan.
Nel “Xi wu xu” egli mette una prefazione “Xi wu guiju shier tiao” 习武规矩十二条 (12 regole di comportamento nello studio dell’arte marziale), in cui afferma che il discepolo di Meihuaquan deve discutere di morale, di cultura e di stato mentale, deve allenare insieme mente e fisico, devono essere migliorati sia il lato civile che quello militare, bisogna studiare duramente e con modestia e prudenza, guardandosi dall’arroganza. Yang bing descrive “5 proibizioni” 五戒 e “5 obblighi” 五要.